7 ragioni logiche per cui i produttori di autocarri non sono né in grado né disposti a sanzionare chi presenta una richiesta di risarcimento contro di loro nel caso del cartello dei camion

Da quando è scoppiato lo scandalo del cartello dei camion e sono state avviate le procedure di risarcimento, si sono susseguite le voci secondo cui non vale la pena chiedere un risarcimento perché potrebbero esserci “conseguenze”. Nonostante il fatto che in Germania nel 2022 le cause siano già arrivate al punto in cui 3 sentenze… Leggi di più 7 ragioni logiche per cui i produttori di autocarri non sono né in grado né disposti a sanzionare chi presenta una richiesta di risarcimento contro di loro nel caso del cartello dei camion

Pubblicato

Le aziende statali, i comuni e le società pubbliche – sono davvero obbligate a chiedere i danni ai produttori di autocarri?

Spesso viene posta la domanda: le aziende statali, i Comuni e le loro aziende municipali, nonché le società per azioni, a differenza delle aziende private, sono legalmente obbligate ad avviare una procedura di risarcimento contro i produttori di camion del cartello prima della fine del 2022, come si aspettano i proprietari? Il Dr. Werner A.… Leggi di più Le aziende statali, i comuni e le società pubbliche – sono davvero obbligate a chiedere i danni ai produttori di autocarri?

Pubblicato

La Corte di Giustizia Europea ha emesso una sentenza: Anche i veicoli speciali come i camion per la raccolta dei rifiuti sono soggetti al cartello dei camion

Il 01 agosto 2022, la Corte di Giustizia Europea ha chiarito che i camion per la raccolta dei rifiuti e altri veicoli speciali devono essere inclusi nell’indennizzo previsto dal cartello dei camion allo stesso modo degli altri camion. La Corte ha quindi seguito le conclusioni dell’Avvocato Generale (causa C-588/20, Landkreis Northeim) e ha respinto tutte… Leggi di più La Corte di Giustizia Europea ha emesso una sentenza: Anche i veicoli speciali come i camion per la raccolta dei rifiuti sono soggetti al cartello dei camion

Pubblicato

Mercedes ha accantonato oltre 1 miliardo di euro per prepararsi a controversie e rischi legali

Sebbene i produttori di autocarri siano estremamente reticenti (per ragioni comprensibili) in merito alle richieste di risarcimento in corso da parte del cartello degli autocarri, in background hanno già dovuto fare i conti con le conseguenze probabilmente inevitabili. Questo è almeno indicato dai conti annuali del Gruppo Mercedes Benz, in cui ha già effettuato un… Leggi di più Mercedes ha accantonato oltre 1 miliardo di euro per prepararsi a controversie e rischi legali

Pubblicato

Restano solo 4 mesi per agire per coloro che vogliono ottenere un risarcimento

L’esplosione dei costi e dei prezzi del carburante che si sta verificando in Europa sotto i nostri occhi sta mettendo a dura prova gli operatori dei camion, aggiungendosi agli inevitabili aumenti salariali degli ultimi anni. Si può affermare che le aziende non sono state in grado di trasferire integralmente questi aumenti di costi, a causa… Leggi di più Restano solo 4 mesi per agire per coloro che vogliono ottenere un risarcimento

Pubblicato

DAF ha presentato un’istanza affinché gli altri produttori di autocarri si uniscano al procedimento nei Paesi Bassi

Fasi procedurali della controparte Nel corso del procedimento, DAF ha presentato un’istanza affinché anche gli altri costruttori di autocarri si uniscano al procedimento come convenuti in relazione alla nostra richiesta di risarcimento. DAF aveva già presentato tale richiesta in precedenza, ma non era stata accolta in quanto il procedimento era stato trasferito al Tribunale distrettuale… Leggi di più DAF ha presentato un’istanza affinché gli altri produttori di autocarri si uniscano al procedimento nei Paesi Bassi

Pubblicato

La Corte di giustizia europea mette i ricorrenti del cartello dei camion in una posizione ancora più favorevole

La Corte di giustizia dell’Unione europea ha confermato che il periodo di prescrizione inizia a decorrere solo nel 2017 (anno di pubblicazione della decisione della Commissione) e non nel 2016 (anno del comunicato stampa). La Corte di giustizia europea ha dichiarato che: “In tali circostanze, non può essere ragionevole che, nel caso di specie, i fatti necessari per consentire… Leggi di più La Corte di giustizia europea mette i ricorrenti del cartello dei camion in una posizione ancora più favorevole

Pubblicato

Scania ha presentato ricorso

Come da noi riportato in precedenza, la Commissione Europea ha multato Scania per 880 milioni di euro nel 2017 per la sua responsabilità nel cartello degli autocarri dopo che Scania, a differenza di altri 5 produttori di camion, non ha collaborato alle indagini sulla frode. L’appello di Scania contro la decisione della Commissione Europea è stato respinto integralmente il 02… Leggi di più Scania ha presentato ricorso

Pubblicato

L’ultima sentenza significa che anche i camion dei rifiuti e altri camion venduti con destinazioni speciali hanno diritto al risarcimento

Il 24 febbraio, la Corte di Giustizia di Northeim in Germania ha emesso una sentenza che stabilisce un precedente, chiarendo che, ai fini del risarcimento secondo il cartello dei camion, i camion e altri veicoli speciali usati per la raccolta dei rifiuti devono essere trattati allo stesso modo dei camion per uso generico. La sentenza nel caso “C-588/20, Landkreis Northeim”, pubblicata all’inizio… Leggi di più L’ultima sentenza significa che anche i camion dei rifiuti e altri camion venduti con destinazioni speciali hanno diritto al risarcimento

Pubblicato

Documenti necessari per il processo di compensazione del cartello di camion e per la vendita dei crediti

Fatture o contratti di leasing (copia scannerizzata). Acquisto, credito, leasing e noleggio a lungo termine sono tutti accettabili. È importante che i documenti includano il numero di telaio del veicolo. Nel caso di un contratto di leasing o di affitto, l’importo totale deve essere chiaramente identificabile (incluso il pagamento iniziale, tutte le rate mensili e… Leggi di più Documenti necessari per il processo di compensazione del cartello di camion e per la vendita dei crediti

Pubblicato

Non è ancora tardi per ottenere un risarcimento presso i tribunali tedeschi

In molti stati membri dell’UE non è più possibile richiedere un risarcimento per danni da cartello degli autocarri in tribunale. Il motivo è che sebbene l’UE richieda un’armonizzazione legale a livello di base (ciò significa che la decisione dell’UE di pagare il risarcimento è vincolante), il calcolo dei termini di prescrizione è stato rimandato alla decisione sovrana degli stati membri.… Leggi di più Non è ancora tardi per ottenere un risarcimento presso i tribunali tedeschi

Pubblicato

Buone notizie per i proprietari di mezzi extracomunitari nel caso di risarcimento del cartello di autocarri

Fin dall’inizio, l’intera procedura ha permesso solo alle aziende con sede nell’UE di richiedere un risarcimento. Da un punto di vista legale, si tratta di una limitazione comprensibile, dato che la risoluzione della Commissione Europea non forniva una base legale stabile per avviare un procedimento al di fuori dell’UE e gli investitori erano riluttanti ad assumersi questo rischio significativamente maggiore.… Leggi di più Buone notizie per i proprietari di mezzi extracomunitari nel caso di risarcimento del cartello di autocarri

Pubblicato

La Corte Europea ha respinto il ricorso di Scania e ha confermato la multa di 880 milioni di euro 

Come riportato in precedenza, Scania ha cercato di andare per la sua strada nel processo al cartello degli autocarri, a differenza di altri produttori di camion. Nella sua sentenza di 42 pagine pubblicata il 2 febbraio 2022, la Corte Europea ha respinto chiaramente questa opzione. Secondo l’indagine della Commissione Europea, i principali produttori di camion DAF, Iveco, MAN, Mercedes (Daimler), Renault,… Leggi di più La Corte Europea ha respinto il ricorso di Scania e ha confermato la multa di 880 milioni di euro 

Pubblicato

Stato della causa del cartello degli autocarri nei Paesi Bassi, gennaio 2022

Il 20 settembre 2021 i nostri avvocati olandesi (dello studio legale STEK) hanno partecipato all’udienza formale del tribunale distrettuale di Amsterdam. Il tribunale ha discusso una serie di questioni procedurali importanti per il procedimento, ma anche lunghe. A questo punto vorremmo sottolineare due fatti importanti sui quali è stato raggiunto un accordo: I nostri casi… Leggi di più Stato della causa del cartello degli autocarri nei Paesi Bassi, gennaio 2022

Pubblicato

Stato della causa del cartello degli autocarri in Germania, gennaio 2022

Il 23 settembre 2021 la Corte Federale di Giustizia (BGH), caso n. KZR 35/19, si è pronunciata sulla responsabilità nel merito e ha confermato completamente il parere legale dei querelanti. Non c’è stato solo uno scambio di informazioni, ma – come sottolineato in più punti – addirittura un cartello di prezzi, cioè un cartello hard core, e di… Leggi di più Stato della causa del cartello degli autocarri in Germania, gennaio 2022

Pubblicato

Mercedes si sta arrampicando sugli specchi? Mozione di pregiudizio contro il giudice che presiede.

Aggiornamento: secondo le informazioni del tribunale distrettuale di Dortmund, nessuna decisione è stata ancora presa sulle domande di pregiudizio al 01 aprile 2022. La Corte distrettuale di Dortmund avrebbe dovuto emettere il suo verdetto contro il produttore di camion Daimler nel gennaio 2022 in un caso di cartello di camion in sospeso. Ora sembra che sarà ritardato. La… Leggi di più Mercedes si sta arrampicando sugli specchi? Mozione di pregiudizio contro il giudice che presiede.

Pubblicato

Il camion è stato acquistato nuovo direttamente o tramite una società all’ingrosso? In entrambi i casi, è possibile richiedere un rimborso.

Nella seconda sentenza sul Cartello dei camion* la Corte federale di giustizia chiarisce che la domanda di risarcimento danni si applica anche nel caso di un acquisto indiretto da parte di terzi. Perché i grossisti legalmente indipendenti erano coinvolti nella distribuzione in modo sistematico e continuo, ai convenuti è negato il diritto di negare la responsabilità sulla base di questo… Leggi di più Il camion è stato acquistato nuovo direttamente o tramite una società all’ingrosso? In entrambi i casi, è possibile richiedere un rimborso.

Pubblicato

Rimborso del pedaggio HGV – richiedete l’intero importo!

A seguito di un cambiamento della base giuridica, ci sarà un rimborso parziale del pedaggio tedesco per i mezzi pesanti. Ma attenzione: questo rimborso copre solo una frazione della richiesta effettiva! Il processo offerto rimborserà la riduzione per un solo anno. Con la propria rappresentanza da parte di uno studio legale specializzato, si può ottenere un rimborso per 3 o 4… Leggi di più Rimborso del pedaggio HGV – richiedete l’intero importo!

Pubblicato

Ancora un’altra decisione della Corte Regionale Superiore a favore degli acquirenti di camion

Con la decisione del 1° Senato del Cartello del Tribunale Regionale Superiore di Francoforte, 5 agosto 2021 *, un altro Tribunale Regionale Superiore si è ora unito al giudizio favorevole ai querelanti nel cartello dei camion. La decisione tratta l’oggetto della controversia in modo molto dettagliato in 388 paragrafi e segue da vicino la decisione del Senato del Cartello presso il Tribunale… Leggi di più Ancora un’altra decisione della Corte Regionale Superiore a favore degli acquirenti di camion

Pubblicato

Prossima pietra miliare e aspettative di tempo

Ora che tre sentenze della Corte Suprema Federale (BGH) sono state pronunciate*, che sono tutte favorevoli ai querelanti, i tribunali inferiori sono chiamati a determinare l’entità dei danni. La Corte Suprema Federale (BGH) ha sostenuto con forza il procedimento a Monaco richiedendo una perizia universale sull’intera gamma di acquisti di tutte le marche e di tutti gli anni. A Monaco di Baviera, l’esperto… Leggi di più Prossima pietra miliare e aspettative di tempo

Pubblicato

La sospensione temporale – un argomento complesso spiegato in modo semplice

Per quanto riguarda la prescrizione nel caso del cartello degli autocarri, bisogna innanzitutto notare che i termini di prescrizione sono stati sospesi per molto tempo a causa delle indagini in corso. Il processo è infine sfociato in un avviso di sanzione il 19 luglio 2016. Siccome ci sono ancora altre sospensioni, ovvero proroghe dei termini, oggi, nell’autunno 2021, le operazioni… Leggi di più La sospensione temporale – un argomento complesso spiegato in modo semplice

Pubblicato

E che dire di Scania ora?

Il caso Scania è speciale. Mentre gli altri 5 colpevoli del cartello hanno pienamente confessato e ammesso tutti i reati, Scania resiste ancora. Una multa di 880 milioni di euro è stata imposta a Scania. Scania ha dovuto pagare questa multa perché la decisione era stata emessa ed era esecutiva. Ciò significa che il denaro avrebbe potuto essere eseguito con il… Leggi di più E che dire di Scania ora?

Pubblicato

Il caso del cartello dei camion

La Commissione Europea ha inflitto quasi tre miliardi di euro di multe a 5 costruttori di camion nel cartello più grande scoperto finora, il cartello dei camion, AT.39284. È importante notare che Daimler, MAN, Renault/Volvo, Iveco e DAF sono responsabili in solido, cioè Ogni partecipante al cartello può essere ritenuto pienamente responsabile per ogni acquisto (cioè anche da un concorrente). Questi cartellisti hanno pienamente ammesso le loro… Leggi di più Il caso del cartello dei camion

Pubblicato